Spese condominiali, quanto è il minimo per pignorare la casa?

Spese condominiali non pagate

C’è un minimo d’importo per il condominio per poter pignorare la casa quando non si pagano le spese condominiali, oppure l’amministratore può pignorare un appartamento indipendentemente dall’importo del debito?

Rispondiamo anche a questa domanda che ci ha posto Antonio (NDF) che si trova in una situazione in cui il condominio ha pignorato la casa per spese condominiali non pagate.

Quando Antonio mi ha contattato per la prima volta, nove mesi fa, è stato per chiedermi una semplice informazione che ti posto di seguito:

  • “Buongiorno, volevo sapere se per duemila euro di rate condominiali non pagate, il condominio mi può pignorare l’appartamento”

Mi è venuto in mente Antonio proprio l’altra settimana perché mi sono ritrovato il suo appartamento all’asta, mentre facevo delle ricerche per un altro cliente nello stesso comune.

Ci ho dato un’occhiata più che altro per curiosità oltre che per capire la situazione.

Ci sono rimasto male ad essere sincero perché Antonio, ai tempi, ha voluto fare un po’ di testa sua perché le mie indicazioni non gli erano piaciute.

Soprattutto perché non erano quello che lui si credeva, forte anche del suo amico avvocato che era in contatto con l’amministratore e avevano trovato insieme la “soluzione”.

Onestamente mi chiedo che tipo di SOLUZIONE avevano in mente visto che ora la casa è all’asta con una forte svalutazione.

Calcola che siamo al secondo esperimento di asta e se sei stato attento a quello che ho sempre scritto, il prezzo è già calato due volte del venticinque percento.

Asta Condominio
Ti posto adesso un pezzo della perizia che ho scaricato dal sito del tribunale, mantendendo comunque i dati nascosti. Clicca sulla foto per aprirla.

Ecco che – finalmente – si ha un’idea chiara della situazione. Pignoramento secco del condominio per le quote di Antonio e moglie.

La banca è poi intervenuta dopo, perché avendo l’ipoteca di primo grado, non ha alcuna fretta di intervenire.

Il condominio invece, dopo diversi mesi di solleciti per le spese condominiali non pagate, ha pignorato la casa per un importo poco superiore ai duemila euro.

Avevano fatto dei lavori nel vano caldaia e ritinteggiato la facciata.

Il totale delle spese suddiviso per il numero dei condomini, generava duemila trecento settanta sei euro.

La cosa che però mi sta ancora sul groppone è il fatto che non sono riuscito a far capire ad Antonio il grave pericolo che stava correndo e che le parole del suo amico avvocato non erano affidabili.

Non si può vincere sempre, ci mancherebbe, però adesso la sua casa è all’asta.

Mi ricordo ancora la motivazione che lo ha spinto a non vendere la casa.
Il suo avvocato, che tra l’altro si occupa di separazioni coniugali, gli aveva GARANTITO che avrebbe parlato lui con l’amministratore del condominio e che, il mio consiglio di vendere la casa per saldare un debito del genere, era una follia.

Il suo amico avvocato lo aveva tranquillizzato perché dopo la chiacchierata con l’amministratore le cose si sarebbero messe a posto.

Se ti dico che è difficile trovare un accordo di saldo a stralcio con il condominio è perché devono essere d’accordo la maggior parte dei condomini. Non basta parlare con l’amministratore. Lui non ha potere. Esegue solo ciò che l’assemblea condominiale accetta e impone.

C’erano anche delle situazioni intermedie che non conosci e credo nemmeno il suo avvocato.

Antonio erano già 5 mesi che non pagava il mutuo e la moglie aveva perso il lavoro.

Quella casa era persa e ci si doveva muovere in modo intelligente invece di aggrapparsi ad una speranza inesistente.

Se sai che comunque il mutuo non riesci a pagarlo e il condominio ti pressa per dei soldi di lavori effettuati, è impossibile che ti tieni la casa solo pendendo dalle parole di un avvocato che è specializzato in tutt’altro piuttosto che in diritto immobiliare.

  • Capisco che per te dovrebbe essere una persona che ne sa
  • Capisco che è un amico
  • Capisco che lo fa per poco o anche gratis

Ma devi accettare anche un risultato da Discount.

Non puoi pretendere un risultato eccellente se ti affidi a titolati NON specializzati in un certo ramo del diritto. Le norme cambiano in continuazione e se non sei focalizzato su quello, rischi di essere convinto di una normativa che non è più quella di due anni fa.

Se vuoi un risultato GARANTITO e PRESTIGOSO ti devi per forza affidare a professionisti che ne sanno. Magari si fanno pagare mille euro solo per riceverti in studio.

Ma almeno sai che hai difronte uno che ne sa davvero di quella materia.

E’ anche cosa intelligente interfacciarsi con l’esperienza di chi è sul campo tutti i giorni e mastica pane e stralci immobiliari.

Fortunatamente per i miei clienti, io non mi permetto di caricare costi anticipati, perché ho un sistema che lavora in modo migliore e che mette d’accordo tutte le parti. Se leggi il mio report Basta Debito, capisci di cosa parlo.

Se sei pignorato dal condominio e hai molta confusione in testa, puoi scaricarti il report del Sistema Collaudato “Basta Debito o contattarci subito.

Compila il modulo qui sotto per poter essere richiamato.

*Inserisci il Tuo Nome e la tua email, accetta le condizioni di Privacy e clicca sul bottone "Invia"


Privacy *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *