Spese Condominiali, non riesco a pagarle. Come faccio?

Dubbiio condominio pignoramento

Le spese condominiali stanno diventando un problema, non riesci a pagarle e hai paura di essere pignorato? Scopri perché il condominio può pignorarti la casa anche se c’è l’ipoteca della banca in 5 domande e risposte dettagliate

Credo che sia il dubbio più comune pensare se può il condominio pignorare la casa per le spese condominiali non pagate.

Non sei il solo che si chiede questo, non preoccuparti, ecco perché scrivo questo articolo, per darti modo di prendere le giuste informazioni a riguardo.

redInfatti, mi è capitato di scrivere un altro articolo inerente a questo argomento (clicca qui) ma dalle email che mi arrivano da persone in difficoltà e spaventate come te dove mi chiedono espressamente come comportarsi quando le spese condominiali arretrate si accumulano.

redMi chiedono anche se l’amministratore può pignorare l’appartamento per un debito piccolo e cosa può succedere se c’è un mutuo.

redCi sono anche persone che NON credono sia possibile avere la casa pignorata dal condominio.

Per tutti questi motivi, faccio che scrivere un altro articolo con la speranza di raggiungere ancora più persone che necessitano di questa informazione.

Perché fare questo?

apertaPerché a differenza di molti altri professionisti generalisti che nascondono le informazioni a me piace andare contro corrente e mettermi a disposizione dei lettori e futuri clienti per cercare di aiutare il più possibile. Quando ci riesco. quote-closed

La promessa che ti faccio è che cercherò di essere comprensibile e di utilizzare un linguaggio da strada proprio per essere capito da te e da tutti e non solamente dai più dotti (persone colte), appunto.

Eviterò di usare termini avvocatesi che confondono solamente le cose.

Le 5 domande più comuni sono:

1. Può il condominio pignorarmi l’appartamento? E’ legale?

Sì è assolutamente legale. Anzi è la riforma del condominio che lo regolamenta.

Quando hai debito chiunque può pignorarti la casa. Ovviamente ci sono alcune variabili come per Equitalia che ha delle limitazioni o privati che devono capire se c’è convenienza spendere soldi per un pignoramento se sono certi di prendere zero.

Ma per tutte le altre situazioni, tutti possono pignorare.

  • In questo caso, il condominio può pignorare l’appartamento per spese condominiali non pagate dopo che l’amministratore ne ha parlato con i condomini durante l’assemblea condominiale e che la maggioranza ha deciso per iniziare la procedura esecutiva.

Le assemblee condominiali non sono proprio il massimo dove passarsi una serata proprio perché si discutono situazioni di questo genere, si prendono decisioni importanti e altre volte volano ceffoni.

C’è molta tensione attorno a questo argomento perché gli altri condomini devono sopperire ai pagamenti di chi non sta pagando, mettendo anche loro in serie difficoltà.

Quindi chi paga regolarmente, molte volte, si vede penalizzato perché deve sostenere le spese ulteriori fino all’arrivo del decreto ingiuntivo contro l’inquilino moroso.

2. Perché l’amministratore è obbligato a pignorare la casa?

Ti sembrerà strano ma lo stabilisce la normativa:

Salvo che sia stato espressamente dispensato dall’assemblea, l’amministratore è tenuto ad agire per la riscossione forzosa delle somme dovute dagli obbligati entro sei mesi dalla chiusura dell’esercizio nel quale il credito esigibile è compreso, anche ai sensi dell’articolo 63, primo comma, delle disposizioni per l’attuazione del presente codice.

Se l’amministratore non si attiene a questo, rischia la revoca dell’incarico

3. Perché se c’è l’ipoteca del mutuo il condominio pignora lo stesso?

Perché l’ipoteca non è una garanzia di protezione sulla casa. E’ solo una garanzia della banca per i soldi che ti ha concesso.

Un’ipoteca non esclude l’inizio di un pignoramento mosso da altri creditore, come il condominio.

La problematica sta nella conseguenza del pignoramento da parte del condominio.

  • La banca, solo con l’ipoteca, non è garantita nella procedura fino al momento in cui interviene e per farlo deve renderti insofferente.

La banca può revocarti il mutuo perché è espresso nelle clausole del contratto di mutuo che hai accettato. Di solito sii trova nel “capitolato”, quella sezione in fondo al mutuo che normalmente non si legge dal notaio.

4. Posso denunciare il condominio?

Puoi, nessuno te lo vieta ma rischi di fare brutte figure e perdere tempo inutilmente.
La legge lo permette quindi la tua denuncia è assolutamente nulla perché non puoi denunciare un soggetto quando ha la possibilità e il diritto di farlo.

5. Posso chiedere di rateizzare il rientro del debito?

Assolutamente sì, anzi ti consiglio di prendere accordi con l’amministratore.
Meglio mettersi a disposizione dell’amministratore per cercare di risanare il debito prima che sfoci in qualcosa di più pesante e con conseguenze forti.

Non sto ad elencarti cosa succede dopo il pignoramento e dopo che la casa è stata venduta all’asta.

Puoi dare una lettura a questi materiali.

Uno è un video che ti spiega: le conseguenze del pignoramento

Il secondo è un articolo dettagliato sulle 6 fasi del pignoramento.

Adesso che sei a conoscenza delle conseguenze a cui puoi andare incontro, meglio se ci contatti per capire come poterti aiutare prima di perdere la casa all’asta.

greenScaricati il Report del Sistema Collaudato “Basta Debito e inizia a capire cosa puoi fare.

greenContattami adesso che ne parliamo!

Compila il modulo qui sotto per poter essere richiamato.

*Inserisci il Tuo Nome e la tua email, accetta le condizioni di Privacy e clicca sul bottone "Invia"


Privacy *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *