Si Può Pignorare la Casa di un Condomino che Non Paga le Spese Condominiali

Paura del pignoramento del condominio

Non stai pagando le spese condominiali e l’amministratore ti ha pignorato la casa? Leggi come risolvere e toglierti il peso degli sguardi arrabbiati degli altri inquilini ritornando nuovamente a testa alta

Spese condominiali non pagate è un termine in forte crescita e sta diventando un altro motivo di pignoramento della casa.

nonmipiaceTutti giorni parlo almeno con un cliente che non riesce a pagare le spese del condominio e a parte essere a disagio e provare forte senso di vergogna con gli altri condomini, mi parla della sua forte preoccupazione di perdere la casa.

Soprattutto se ci sono bambini piccoli che vivono con la famiglia, questo è davvero ininfluente per la procedura.

L’esecuzione forzate va avanti indipendentemente da chi vive in casa.

E’ una delle regole del condominio e se l’amministratore non procede entro sei mesi dalla chiusura dell’esercizio, passa guai seri. [Art. 1129 Codice Civile, comma 9].

Infatti l’amministratore di condominio ha anche un ruolo di trasparenza ed è obbligato a comunicare ai creditori che lo richiedono i dati personali dei condomini morosi.

Solitamente, dal rapporto semestrale, annuale, c’è l’elenco delle spese e i nomi delle famiglie che stanno pagando o no, con tutti i relativi importi.

Se l’amministratore non ottempera al suo dovere, può essere revocato il suo mandato, sollevato dagli incarichi e sostituito con uno nuovo.

Quindi inizi a realizzare il disagio della situazione che si crea.

nonmipiaceTi stai rendendo conto che anche se hai bimbi piccoli o invalidi in casa, l’amministratore può pignorarti la casa e venderla all’asta per rientrare del proprio credito.

Ti voglio trasferire alcune delle impressioni che i nostri clienti stanno vivendo:

[Pietro, tre figli minori, disoccupato]
“Non riuscire a pagare il condominio mi rende una persona cattiva agli occhi degli altri condomini. Ma io non ho soldi e devo mantenere la famiglia, come faccio?”

[Lucia e Sebastiano, un figlio minore, lavora solo il marito]
“Abbiamo avuto delle spese straordinarie per rifacimento della facciata. Non siamo in grado di pagare la nostra quota e ci è arrivato l’atto di pignoramento. Siamo disperati.”

[Paolo e Mariella, due figli minori, disoccupati]
“Paolo mi dice: Non sopporto gli sguardi pesanti degli altri condomini. Tutte e volte che incontro qualcuno vengo visto come un delinquente. Non riesco nemmeno più a dormire la notte.
L’altra settimana un vicino è venuto a bussarmi la porta e dirmi di pagare perché se no lui era costretto a pagare per me. Sta diventando una situazione insopportabile.”

Rispondendo alla tua domanda:
Pignorare la casa di un condomino con bambini, che non paga le spese condominiali, si può e l’amministratore è obbligato a farlo a tutela degli altri condomini

Attenzione però che se hai anche il mutuo sulla casa, rischi davvero di fare la frittata e di non poter rialzare più per tutto il resto della tua vita.

Se il condominio pignora la casa per spese condominiali non pagate, alla banca arriva una segnalazione che la mette in guardia dell’accaduto.

Se il tuo debito non viene estinto, la banca è obbligata a revocarti il mutuo perché se no, rischia di perdere il posto di priorità nella procedura.

Cioè, quando la casa verrà venduta all’asta, la banca sarà la prima a prendere i soldi e se ne avanzeranno, difficile, il condominio prenderà il resto.

Altrimenti rimani debitore della differenza con la banca e con il condominio.

checkQuindi la soluzione è quella di estinguere il debito totale prima di cadere per sempre in una situazione irrisolvibile!

Contattaci se sei in questa situazione.

Compila il modulo qui sotto per poter essere richiamato.

*Inserisci il Tuo Nome e la tua email, accetta le condizioni di Privacy e clicca sul bottone "Invia"


Privacy *

17 Comments

  • Manuele
    gennaio 23, 2015 - 10:14 | Permalink

    Mi è arrivato un pignoramento per spese condominiali, ma possono farlo?
    L’amministratore mi dice che se non pago va avanti e mi vende la casa all’asta.
    Sono davvero stremato, non dormo più la notte, posso venderla? Mi aiutate?

    • Cappa & Associati
      gennaio 23, 2015 - 11:39 | Permalink

      Buongiorno Manuele,
      si l’amministratore può mettere la casa all’asta per le spese condominiali non pagate.

      E’ dovere dell’amministratore di condominio pignorare la casa dell’inquilino moroso.

      Vendere la casa pignorata è una cosa giusta se non si può rientrare.

      Si, noi possiamo seguirla in tutta la procedura di vendita.

  • Tommaso
    dicembre 22, 2015 - 08:57 | Permalink

    Caro Manuele,
    posso capire la tua difficoltà ma nel nostro palazzo ci sono persone che non pagano le spese da quasi 10 anni, pagano una o due rate e il resto è sulle nostre spalle perchè ci sono spese che sono da pagare per forza perchè il condominio “funzioni”, quindi mettiti nei panni anche degli altri condomini che pagano RATE PIU’ ALTE del dovuto ma NON NAVIGANO NELL’ORO. Voi usate l’ascensore, l’acqua, avete il riscaldamento e altri pagano per voi! Noi quest’anno ne abbiamo messi in pignoramento ben 2 che hanno fuori anni interi di spese. E’ FATICOSO ANCHE PER NOI! Pensaci un pò.

  • Serra Antonio
    dicembre 29, 2015 - 20:46 | Permalink

    Salve volevo chiedere mi e stata pignorata per le spese condominiali ed ora e all’asta, pero ci sono altri condomini che sono morosi con cifre belle alte pero ha loro non gli e stato nessun pignoramento. Se la legge e ugule per tutti non dovrebbero essere pignorati anche loro?Possono farlo?

    • Cappa & Associati
      gennaio 2, 2016 - 13:28 | Permalink

      Buongiorno Antonio,
      la legge è uguale per tutti ma il pignoramento è a discrezione dell’assemblea condominiale.

      • Serra Antonio
        gennaio 5, 2016 - 13:50 | Permalink

        Salva si ok il pignoramento e a discrezione dell’assemblea pero non mi hanno mai accettato nessun piano di rientro e nessuno aiuto mentre agli altri si questo non lo trovo giusto.Non credo che non si possa fare niente e come se mi avessero sbattuto fuori dando retta a qualcuno.

        • Cappa & Associati
          gennaio 7, 2016 - 11:11 | Permalink

          Buongiorno Antonio,
          purtroppo la maggioranza ha la ragione.

          Dipende anche da quanti debiti e con chi li ha il condominio. Se sono società esterne, probabilmente l’amministatore dovrà rivolgersi contro altri.

  • GiulioColombo
    marzo 1, 2016 - 18:38 | Permalink

    buona sera, quanto costa avviare la procedura di pignoramento? il condominio anticiperà queste spese. in quale misura poi saranno recuperate?

    grazie mille
    Giulio

    • Cappa & Associati
      marzo 1, 2016 - 19:57 | Permalink

      Buonasera Giulio,
      il condominio anticipa le spese ma le recupera da quello che viene ricavato all’asta.

      Le spese sono la prima cosa che viene recuperata, dopodiché si passa al credito vantato.

      Se c’è comunque prima una banca con ipoteca, passa prima la banca.

  • marzo 14, 2016 - 13:22 | Permalink

    Buongiorno, e’ vero che in caso di vendita all’ asta i compratori che possono partecipare sono solo gli appartenenti al condominio stesso?
    Grazie mille

    • Cappa & Associati
      marzo 16, 2016 - 06:08 | Permalink

      Buongiorno Miriam,
      scusa la domanda diretta ma dove hai letto questa fesseria?

  • Rita
    aprile 1, 2016 - 10:10 | Permalink

    Buongiorno volevo sapere si può chiedere un saldo stralcio delle spese condominiali se si è moroso

    • Cappa & Associati
      aprile 1, 2016 - 19:36 | Permalink

      Buongiorno Rita,
      certo, se il condominio accetta la proposta.

  • Angela
    ottobre 20, 2016 - 19:22 | Permalink

    Salve,
    mi è appena arrivata una lettera da parte dell’avvocato per un debito di €1400,00 relativa al 2015/2016. Per una cifra così bassa si può avviare la procedura di pignoramento? E quanto tempo passa prima che questo avvenga? Conosco persone che passano anni ed anni comodamente nelle proprie case senza pagare nulla. Perché a me è subito arrivata questa lettera?

    • CAPPA e Associati
      ottobre 24, 2016 - 10:35 | Permalink

      Buongiorno Anna,
      la prima risposta è sì, l’avvocato può iniziare la procedura di pignoramento per un cifra del genere.

      Per la seconda risposta, dipende dalle casistiche.

  • roberta
    ottobre 26, 2016 - 12:56 | Permalink

    buon giorno, nel mio cortile c’e un personaggio, per usare un termine educato, che ha 2 figli e moglie.
    questo, da 2 anni non paga le spese condominili in piu oltre a non rispettarere il regolamento di condominio (oradi di silenzio, non giocare a pallone….) i suoi figli creano danni. hanno rotto nell’atrio, a furia di tirare pallonate contro, un pezzo di intonaco!
    vi chiedo, visto che abbiamo una riunione a breve… come dobbaimo comportarci e cosa deve fare l’amministratore.
    lui dice che la casa è della banca perchè ha il mutuo e non c’e molto da fare! mi sembra molto strana la cosa.
    attendo un vs. riscontro.
    grazie 1000!

    • CAPPA e Associati
      novembre 21, 2016 - 15:43 | Permalink

      Buongiorno Roberta,
      se partite con un’azione di pignoramento, anche se la casa è della banca, comunque potete togliervi una persona che non paga e sostituirla con qualcuno che paga.

      L’unica cosa è che dovete anticipare voi le spese di procedura.

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *