Se perdi la casa all’asta, è davvero finita

Pignoamento della casa tutti i segreti

Voglio svelarti, per filo e per segno, perché se perdi la casa all’asta è davvero finita e tutte le speranze e le promesse che ti avevano fatto, erano solo parole al vento. Leggi i 7 punti su come e dove le persone/professionisti ci marciano

Ti sembrerà strano ma la fuori, ci sono persone e professionisti che non hanno il minimo interesse che tu risolva il problema del pignoramento della casa.

Ormai le centinaia di persone con cui parlo da anni mi hanno confermato definitivamente che rivolgersi a professionisti generalisti e che non hanno minimamente idea di cosa si sta parlando è più letale che avere la casa pignorata.

Il danno che possono provocarti e dieci volte peggiore che perdere la casa all’asta. Sto parlando in termini emozionali e dei danni psicologici che vi porterete dietro tutta la vita. Tu e la tua famiglia.

Perché dietro ad un’esproprio e poi lo sfratto, si celano dei danni irreversibili che hanno bisogno di anni per essere metabolizzati, digeriti e ti consiglio di chiudere questa pagina se non sei ancora pronto a capire a cosa stai andando incontro.

Lo faccio perché sono diretto e chiaro e non mi va che persone/professionisti generalisti si approfittino spudoratamente di persone in difficoltà.

greenSe sei uno con le palle ti fai pagare SOLO dopo che la questione è chiusa.

Nessun altro a parte me, che sono il primo e unico a farlo grazie al mio Sistema Collaudato “Basta Debito, riesce a farsi pagare dagli altri che non sei tu. Cioè, non è che lavoro gratis, ci mancherebbe, sarebbe una promessa falsa; ma non mi faccio pagare da te. Saranno i tuoi creditori a pagarmi.

Capisci quale grande differenza rispetto al mercato la fuori?

apertaNessuno ti dice questo perché è un po’ come il segreto del facile guadagno custodito nel vaso di Pandora regalato da Zeus a Pandora con la promessa e l’obbligo di non aprirlo mai.

Pandora, presa da fortissima curiosità, aprì il vaso facendone uscire tutti i mali della terra: la vecchiaia, la gelosia, la malattia, la pazzia ed il vizio, che si abbatterono sull’umanità. Sul fondo del vaso rimase solo la speranza che non riuscì ad uscire perché il vaso venne chiuso.

Dopo che tutti i mali furono rilasciati, il mondo visse un periodo molto lungo di forte crisi e tutto diventò deserto fino al momento in cui Pandora riapri il vaso per far uscire anche la speranza, che fu l’ultima a morire e liberò il mondo da tutti i mali.

Ecco da dove nasce il detto la speranza è l’ultima a morire. quote-closed

Però io e te sappiamo che questa è solo una leggenda e non si può vivere solo di speranza.

Se mi conosci e hai letto un po’ di cose su di me, sai che io non do speranza. Non illudo le persone.
Guardo le carte e ti dico fin da subito se si può fare o meno. O se c’è un piccolo spiraglio sul quale puntare.

Non mi oso e non mi permetto di rilasciare frasi tipo:

redMa, stai tranquillo che…

redMa certo, facciamo questo e vedrai che…

redTu non sai chi sono io, basta una mia telefonata/lettera e tutto si sistema…

NON FUNZIONA COSI’

Nessuno ti può garantire che una procedura può risolversi prima che ci siano i numeri sul piatto.

greenEcco perché la mia fiducia cresce sul web e tra le persone che mi leggono, perché prima di dirti se si può fare o meno, devo fare i miei controlli che nessun altro fa.

Un po’ perché non sanno cosa controllare, un po’ perché è noioso e richiede tempo e nessuno si prende la briga di investire il proprio tempo per fare queste cose. Meglio farsi pagare subito un paio di centoni e finisce li.

Bene, arrivati a questo punto, vado ad aprire il Vaso di Pandora che contiene i 7 peccati capitali che altri concorrenti miei utilizzano a loro sporco vantaggio.

1. Il titolo del Professionista generico

Io so tuttoUn professionista è tale quando ha una specializzazione in un specifico settore. Nell’esempio specifico, ci sono “professionisti” che si ritengono tali NON per il settore specifico ma per un titolo che hanno preso decenni fa e che rimane generico. Avere un titolo è importante solo e se c’è una specializzazione e dopo un aggiornamento costante sul settore.

redNon si può essere bravi in tutto. Diffida da quello.

Se uno è capace a fare separazioni coniugali ed è un mostro di abilità in quello, dovrebbe soffermarsi in quel settore senza inventarsi altro perché difficilmente è capace in diritto immobiliare o in pratiche a saldo e stralcio dei debiti perché tratterebbe il settore nello stesso modo dell’altro. Ed’è sbagliato.

Un saldo a stralcio non è solo trattare il debito. Sono una serie di situazioni che costringono ad accettare un’offerta. Non è una semplice lettera o email che un creditore deve prendere in considerazione solo perché arriva da un legale.

Si parla dei soldi degli altri e devi motivare un ribasso del debito, altrimenti non ottieni nulla con il tuo titolo.

Per questo si fa pagare anticipatamente perché i suoi decenni di studi, mai specifici, lo riempiono di arroganza e pretese.

2. Le solite agenzie debiti

bla-blaNe ho davvero il vomito.

A parte un paio che conosco e sanno cosa fare, tutte le altre stanno cavalcando l’onda del debito per guadagnare qualcosa per arrivare LORO a fine mese perché hanno né più né meno le difficoltà di tutti. Anche un piccolo avvocato ha spese e si arrabatta chiedendo qualche 50 euro per inviare lettere o email.

E tu rimani li speranzoso in attesa che qualcosa può succedere. E quando li chiami ti tranquillizzano fino al punto in cui sei stremato per la lungaggine dei tempi e cerchi soluzioni diverse.

redIo aggiungo: costa poco, cosa pretendi?

Il fatto è che questa marmaglia rovina un settore che se preso nella giusta maniera può dare sfogo a molte opportunità, trattando il cliente come persona, in primis, e aiutando lo a passare da una situazione di forte difficoltà a uno stile di vita diverso, senza più preoccupazioni.

greenDevi prima aiutare le persone e poi, se te lo meriti, guadagnare. Come ti ho detto prima, io vado oltre. Aiuto le persone e mi faccio pagare da chi le stava mettendo nei guai.

Non biasimo nessuno, anche in questo caso, perché una persona si può inventare un lavoro preso dalla crisi, ma non credo sia il settore opportuno.

3. Evitare l’opposizione

OpposizioneTi sei mai chiesto perché molti legali generalisti ti propongono l’opposizione?

Fatti questa domanda. Opposizione a cosa, che hai firmato un documento che ti spiegava esattamente cosa andavi a fare. Hai preso dei soldi, non te ne sei accorto? Hai comprato una casa, non te ne sei accorto?

redL’opposizione va fatta solamente in certi casi specifici e non quando c’è la certezza di un debito quando si compra casa o non si pagano le spese condominiali.

Ma molti legali non lo sanno e se lo sanno, te lo tengono nascosto sempre con la promessa della speranza che sta ancora giacendo sul fondo del vaso.

redSe fai un’opposizione non opportuna, perdi la causa e devi pagare di tasca tua TUTTE le spese legali: le tue, quelle della controparte e i costi del tribunale.

Non puoi opporti a un pignoramento solo perché non stai pagando il mutuo. L’oggetto del mutuo è proprio dare soldi per acquistare la casa e restituirli. Cosa ti opponi? Non farti imbambolare, ragiona intelligentemente con la tua testa.

4. Pagamenti anticipati

Pagamento anticipatoFa parte di un qualcosa che non mi appartiene, che mi da ai nervi ma che devo affrontare lo stesso per metterti in guardia.

Chi si fa pagare anticipatamente è la persona/professionista che non sa se arriverà in fondo sano e salvo.

Pretende un pagamento per ogni passo che compie perché è l’unico modo che avrà per guadagnare.

I più spudorati, e sono tanti, si fanno pagare prima perché devono analizzare il cartaceo o chiedere consiglio ad altri perché loro non sanno cosa fare… assurdo.

redTi svelo un segreto: si fanno pagare POCO e PRIMA perché non sanno come arrivare alla fine della casistica. Ti addolciscono la bocca con un bel, ti costa poco, per farti aprire il portafogli e poi la magia finisce li.

Quelle persone devono guadagnare per mangiare e mandare avanti la baracca.

Offrigli di farsi pagare, anche di più, ma solo alla fine e a obbiettivo raggiunto; lo faccio io, possono farlo anche loro.

Qual è la grande differenza?
E’ che io non prometto nulla. Se vedo che si può fare vado fino in fondo e mi faccio pagare dal creditore.

Se non c’è nulla da fare, amici come prima, mi spiacerà per te ma non pretendo niente.

5. Risultati garantiti

garanziaTocchiamo un punto che è la conseguenza del paragrafo precedente e sul quale molti ci marciano.

Chi ti può garantire risultati? La risposta è NESSUNO.
Nemmeno io garantisco il risultato finale PRIMA di aver visionato tutta la documentazione e fatto le dovute ricerche presso i creditori e enti pubblici.

greenAnalizzare la documentazione attentamente e andare a prendere i numeri veri, quelli che contano, mi serve per avere numeri certi e affidabili sui quali fare un’analisi e capire se l’operazione sta in piedi o meno. Altro che lettera al direttore e vedrai che… Chi ti credi di essere.

Sono solo i numeri e l’attenta conoscenza del mercato immobiliare abbinata ad una raffinata capacità di contrattazione che può garantire l’esito dell’operazione, non la persona in se.

6. Il saldo a Stralcio non è una regola fissa

RegolaMolto pochi sanno cosa si intende per chiudere i debiti a stralcio. Alcuni di loro hanno visto qualche video su youtube o hanno fatto qualche corso per diventare gli esperti del settore senza mai aver trattato un euro con i creditori.

Altri si beccano delle piccole consulenze pensando che il saldo a stralcio sia un’accettazione automatica della tua offerta solo perché la lettera arriva da un legale.

greenNella realtà ci sono 6 regole NON scritte che ti fanno prendere reputazione quando tratti, per esempio, con una banca:

  • Chi sei e se sei affidabile. I soldi che mi prometti chi me li da? Hai mai dato soldi a qualche banca per questo motivo? – La banca vuole sapere se chi gestisce l’operazione ha già chiuso altre operazioni a saldo e stralcio per rassicurarsi che i soldi li prende – ;
  • Hai mai fatto operazioni dove vendi una casa e contestualmente chiudi un pignoramento? Altrimenti l’acquirente non può fare il mutuo.
  • In quale periodo dell’anno è meglio fare proposte alla banca?
  • ecc
  • ecc
  • ecc

Ci sono almeno 6 regole non scritte che servono per portare a casa un saldo a stralcio che chiuda i debiti.

Tre le ho rese pubbliche, ma le altre mi riservo bene di diffonderle perché fanno parte del mio bagaglio di esperienza e non le metto a disposizione del legale generalista che va su internet per capire cosa fare con il suo cliente.

7. Se perdi la casa è davvero finita

Game overQui nessuno apre bocca

Anzi, in molti si parano dietro ad alcune scuse banali e stupide affermando che se si fa un’opposizione o si mandano delle lettere, nel caso che la situazione non gira a favore, tanto nessuno ti può mandare via di casa perché hai bambini piccoli, invalidi ecc.

redQuesta è una delle più grandi bufale mai sentite in questo settore.

redChi conosce la procedura esecutiva NON potrà mai dirti una cosa del genere perché altrimenti sta distorcendo la realtà a suo favore e sua convenienza.

redSe la casa viene venduta all’asta, tu devi uscire con tutta la famiglia, bimbi piccoli al seguito. E non basteranno le urla e i pianti strazianti per addolcire e far cambiare idea a chi ti sta mettendo in strada. Forse puoi prendere qualche giorno, una settimana, ma alla fine dovrai uscire.

redPerdere la faccia con amici e parenti perché qualcuno ti ha illuso di poter risolvere è più imbarazzante che perdere avendo lottato fino alla fine. Anzi, ti senti preso in giro due volte. Capisco benissimo!

E tutte quelle belle promesse che ti hanno fatto?

Dove saranno quel giorno quei professionisti. Ti avranno riservato una stanza per accoglierti quando non avrai dove andare a dormire?

greenSe perdi la casa all’asta è davvero finita. Non lasciare che accada e contattami ora che ne parliamo.

Capirai immediatamente, già dal primo minuto, con chi stai avendo a che fare.

Compila il modulo qui sotto per poter essere richiamato.

*Inserisci il Tuo Nome e la tua email, accetta le condizioni di Privacy e clicca sul bottone "Invia"


Privacy *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *