Se Faccio Causa alla Banca per Usura, la Procedura di Pignoramento si Blocca?

Causa usura banca

Perché la banca pignora la casa anche se ho fatto denuncia e causa per usura? Non dovrebbe fermarsi la procedura di pignoramento?

Ecco un’altra interessante domanda che mi viene posta molto spesso e che a molti manca la risposta.

Negli ultimi 5 anni c’è stata proprio una vera e propria rivoluzione in termini di usura bancaria.

Molte persone hanno cominciato ad attaccare la banca per usura cercando di recuperare gli interessi illeciti e potersi rimettere in quadro con la situazione.

Sono migliaia i correntisti che si sono scatenati contro l’istituto di credito per riavere i propri soldi pagati in modo non corretto.

E anche la giurisprudenza ha trovato difficile cominciare a gestire il tutto perché si sà, quando inizi a capire che c’è speranza, inizi a farti avanti.

Il problema è stato, NON nelle persone, ma nelle varie società che si sono avvicinate alla questione usura perché hanno visto un settore in crescita e che prometteva soldi.

Molte di queste si avvalevano di “professionisti” ai quali affidare i clienti per ottenere le preanalisi e le perizie.

Come detto decine di altre volte, le preanalisi venivano sfalsate e gonfiate per spingere la persona a muoversi contro la banca ma, dopo aver speso migliaia di euro in perizie, veniva a scoprire che i numeri da recuperare erano ben diversi da quelli prospettati in preanalisi “gratuita”.

E la scusa era sempre quella. La preanalisi è gratis, cosa pretendi. Quindi molte persone si ritrovavano a spendere soldi per poi ricevere una doccia gelata quando tornavano i numeri veri che confermavano la non convenienza nel procedere.

C’erano poi altri casi in cui i “professionisti” spingevano a fare causa alla banca anche quando non era necessario solo perché se fai causa rallenti la procedura, gli “metti i bastoni tra le ruote”.

Altri invece vendevano preanalisi e perizie a pochi euro per andare ad acchiappare quelle persone impaurite ma che non potevano spendere troppi soldi. Quindi si mettevano sul mercato a poco in modo da “vendere una speranza” a chi si sentiva tagliato fuori dal volersi riscattare.

offerta 3x2Svendevano in “offerta” le perizie per avvicinare le persone per poi vendergli la causa.

Apro una parentesi. Qui non siamo al Discount e le offerte non esistono. Le perizie hanno costi alti perché c’è un lavoro di calcolo preciso dietro e una responsabilità da parte di chi fa i conti  e firma.

In quest’ultimo caso sono sfociati molti malumori perché:

  • da un lato c’era chi andava contro la banca con perizie fatte male, proprio perché costavano poco;
  • dall’altro c’erano casi in cui non si doveva fare causa, ma chi mangia di questo deve pur guadagnarci, anche se sa che è perdente in partenza.

A parte la premessa che ti ho presentato per farti rendere conto di ciò che c’è in giro e dal quale ti voglio aiutare a difendere, ora capisci che tutto questo ha scatenato una confusione e “incavolatura” sia nelle persone che si sono affidate al “professionista” che nei giudici che si sono ritrovati a gestire cause infondate.

La confusione nasce anche dal fatto che le persone comuni si sono ritrovate la casa pignorata anche quando c’è una causa per usura in corso e si chiedono perché… e adesso te lo spiego.

E’ capitato proprio giorni fa di essere contattati a una cliente in zona di Milano che si è rivolta al suo legale per cercare di trovare una soluzione al pignoramento della casa.

Al tempo la cliente ha aperto 3 mutui per comprare 3 immobili facenti parti della stessa palazzina in cui vive con tutta la famiglia. Due mutui intestai alla signora e uno al marito.

Come molti, dopo anni di sacrifici per pagare i mutui, si è ritrovata nella situazione in cui non è più riuscita a pagarli e motivata dalle voci che ha sentito in giro per quanto riguarda gli interessi usurari, ha deciso di rivolgersi ad un legale che per 7 mila euro le ha fatto fare 3 perizie e consiglia di smettere di pagare il mutuo perché con una causa in corso la procedura si blocca… dipende.

Te la faccio breve.

Arriva il pignoramento su un immobile relativo al mutuo del marito e la signora inizia ad indagare sul perché, visto che “per lei” ci sono le cause aperte.

Si recano dal legale per chiedere informazioni e l’avvocato risponde che ha mandato avanti SOLO una causa per un mutuo mentre per gli altri due non ha fatto nulla.

Al di là dello shock nel venire a conoscere che hai pagato 7 mila euro per una causa sola invece che 3, il legale si difende dicendo che la banca ha perso la documentazione in un incendio e quindi non è stato possibile fare le altre perizie.

Al di là che una telefonata per avvertire il cliente sarebbe stata opportuna per informare del disagio, sempre che sia.

Vengono alla luce un paio di cose:

  • 1. Sono 3 banche diverse, quindi ci si aspetta che se la storia dell’incendio è veritiera, ci dovrebbero essere almeno 2 perizie.
  • 2. Se la banca perde la documentazione, diventa responsabile e rischia di perdere la causa in seduta stante poiché non è in grado di opporsi alle accuse di chi muove una causa. ma questo l’avvocato dovrebbe saperlo e la domanda è… perché non lo ha consigliato/fatto?

Parallelamente, la banca che ha pignorato il primo immobile con il mutuo intestato al marito ha anche le firme della signora in garanzia e sta aspettando di vedere come andrà la [S]vendita dell’immobile all’asta per poter iniziare una seconda procedura esecutiva su un altro immobile.

In più il legale pensa che la causa aperta verrà persa, quindi si dovranno aspettare il pignoramento del bene in questione.

A cosa sono serviti i 7 mila euro?

redNon discuto la qualità della causa anche perché ci sono diversi aspetti, anche giurisprudenziali ai quali basarci. Senza contare che oggi la giurisprudenza non è più quella di 3 anni fa.

Però ottenere il 100% per quello che si è pagato, lo trovo il minimo.

Invece ci si ritrova in una situazione dove le case sono TUTTE A RISCHIO e senza altri cavilli legali a cui appellarsi.

greenFortunatamente la signora e la sua famiglia hanno deciso di vendere la casa pignorata PRIMA di subire tutti i ribassi e le svendite dell’asta per uscirne senza ossa rotte e poter ricominciare una vita da capo.

greenPer capire ciò che sto dicendo e perché la signora ha preso questa seria decisione, ti invito a scaricare il mio Report del Sistema Collaudato “Basta Debito.

Rispondo alla domanda del titolo iniziale.

Perché la banca pignora la casa anche se ho fatto denuncia e causa per usura? Non dovrebbe fermarsi la procedura?

Non è detto che la procedura si blocchi. Dipende molto dal giudice che trovi e come interpreta la giurisprudenza in questione.

In molti casi, le due situazioni, prendono due strade diverse e sono distinte l’una dall’altra.

Compila il modulo qui sotto per poter essere richiamato.

*Inserisci il Tuo Nome e la tua email, accetta le condizioni di Privacy e clicca sul bottone "Invia"


Privacy *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *