Quando e Come Sgomberare la Casa Pignorata

Sgomberare la casa pignorata

– ATTENZIONE – Un avvocato non ti dirà mai questa verità su come e quando “sgomberare la casa pignorata”

Molti tribunali italiani stanno sgomberando le case pignorate PRIMA di essere vendute all’asta per evitare al futuro proprietario questo scomodo disagio. E’ una sorta di vantaggio per chi deve acquistare.

Ormai questo modo di operare si sta espandendo in tutti i tribunali d’Italia a macchia d’olio e ti consiglio di capire se succede anche nella tua città.

Perché liberare un immobile prima che qualcuno ne ha davvero bisogno?

Domanda intelligente, ma non è una questione di “aver bisogno della casa” ma di “soddisfazione del credito” e adesso ti spiego.

Come sai, oggi non ci sono molti soldi a disposizione e solo gli investitori hanno la capacità economica di comprare in contanti.

Comprare all’asta però, non è un ruolo assegnato agli investitori ma a chiunque decide di comprare la casa.

A molti potenziali acquirenti non piace comprare all’asta per poi buttare fuori le persone che ci vivono dentro. Un po’ perché non se la sentono. Un po’ perché non hanno la certezza di liberare la casa.

Non tanto gli investitori, che quelli passano su tutto e tutti come carri armati. Parlo delle persone normali che vogliono comprare casa all’asta per se e andarci a vivere.

Mettere in strada i vecchi proprietari può essere un lavoraccio, se non sai come farlo.
Si allungano i tempi, magari guadagni qualche mese ma poi con i dovuti strumenti la casa viene liberata.

Anche perché interviene la forza pubblica che mette per strada la famiglia. Non importa se ci sono bimbi piccoli o invalidi, fuori tutti!

Un esproprio funziona così. [Art. 513 Codice di Procedura Civile]

Chi è dentro non ha più il diritto di stare all’interno dell’immobile, altrimenti incappa anche nel penale con l’accusa di violazione di domicilio.

Devi stare attento a queste cose.

Allora perché bisogna vuotare una casa pignorata prima della vendita all’asta?

Perché il giudice è li anche per tutelare il credito di chi muove la procedura.

Nell’esempio di un mutuo, dove l’importo del debito è importante, il ribasso incide fortemente sulla soddisfazione del credito.

Difatti molti aspettano che il prezzo scenda in modo da potersi permettere poi di aspettare qualche mese prima di liberare l’immobile.

Cosa che non c’è se ti trovi una casa vuota ad un prezzo comunque conveniente.

Questo tutela anche il creditore che potrebbe recuperare un po’ più di soldi dalla procedura. Anche se non è garantito che succeda.

Quindi il giudice emette un’ordinanza di sgombero e il CTU interviene per liberare la casa per evitare a chiunque le rogne e le scomodità del dopo asta.

FAI ATTENZIONE: La mancata liberazione dei locali entro il termine indicato consente, a questo punto, all’aggiudicatario di notificare attraverso l’ufficiale giudiziario un avviso con il quale viene comunicato al debitore il giorno e l’ora in cui dovrà lasciare l’immobile [Art. 608 Codice di Procedura Civile]

Se non riesce nel suo intervento, farà intervenire la forza pubblica per vuotare la casa e insieme ad un fabbro, cambia le serrature in modo che la/le persone che devono uscire, non possono più rientrare in casa.

Se la casa è già vuota, il CTU si reca per cambiare le serrature.

Questa è una procedura legale e puoi trovare i vari articoli sul codice civile.

P.S. Se sei spaventato all’idea di rimanere per strada con tutta la tua famiglia, senza soldi e senza un posto dove andare, contattaci che ne parliamo.

P.P.S. Se non hai ancora scoperto il Sistema “Basta Debito ti invito fortemente a leggerlo e capire come funziona e come puoi anche tu lasciarti il debito alle spalle e:

Avere la sicurezza di NON essere messo in strada con la famiglia

Chiudere definitivamente il debito con i creditori

Vendere la casa avendo la certezza di recuperare molti più soldi dell’asta

Uscire di casa con serenità avendo la liquidità che ti aiuta a pagarti un affitto

Altri vantaggi che scoprirai con il Sistema “Basta Debito

Compila il modulo qui sotto per poter essere richiamato.

*Inserisci il Tuo Nome e la tua email, accetta le condizioni di Privacy e clicca sul bottone "Invia"


Privacy *

2 Comments

  • Diego
    febbraio 9, 2016 - 14:44 | Permalink

    Custode giudiziario non CTU

    • Cappa & Associati
      febbraio 10, 2016 - 18:57 | Permalink

      Ci contatti all’email sopra

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *