Qual è il Prezzo Reale di Una Casa Pignorata?

Casa prezzo basso

Qualunque prezzo dai alla tua casa pignorata, è falso!

Voglio cominciare questo articolo in modo accattivante perché voglio che tu NON sia assolutamente d’accordo con me. E man mano che leggi ti rendi conto di ciò che intendo dire.

[In fondo all’articolo, se preferisci, c’è la versione audio del contenuto di questa pagina]

Perché affermo con molta convinzione che il prezzo che dai alla tua casa pignorata è falso? Perché tu fai confusione con il valore, che è tutt’altra faccenda in una procedura esecutiva.

Sappi che la confusione nasce dai 2 diversi tipi di valore che hai in testa:

  • Valore Affettivo
  • Valore Economico Percepito

Ti capisco benissimo, non hai colpe. Questo crea confusione e dubbio quando si deve fare una valutazione REALE dell’immobile.

  • Questa confusione è creata dal fatto che sei esposto a mille informazioni che arrivano da persone che dovrebbero saperne e aiutarti invece di creare dubbi insormontabili.

E quindi c’è parecchio contrasto tra ciò che offre il mercato e quello che pretendi tu.

Quando c’è di mezzo un valore affettivo, cioè quando per qualche ragione spiace lasciare la casa perché era proprietà dei genitori oppure è la casa dove sono nati i tuoi figli, ecco che interviene una valutazione soggettiva, personale che non ha nulla a che vedere con il mercato.

Se invece parliamo di valore economico percepito, definiamo quella serie di interventi sulla casa che hai fatto e che sono costati tanti soldi; ma che di fatto al mercato non frega nulla.

Sappi che all’acquirente, non interessa assolutamente che hai messo quel tipo particolare di piastrelle o che hai un mosaico in bagno.

Ti svelo un segreto: La gente normale che compra casa, non apprezza minimamente tutte le migliorie particolari che hai fatto.

Non parliamo di aver rifatto il tetto ma se già parliamo di riscaldamento a pavimento, molte persone non capiscono.

Perché ti dico queste cose? So che ti fanno storcere il naso ma devi anche comprendere che non tutti andiamo in giro vestiti uguali e quindi ciò che piace a te, può non piacere all’acquirente. O quanto meno, non gli da il giusto valore.

  • Lo so che l’agente immobiliare ti ha fatto un prezzo altissimo e che i tempi di vendita sono velocissimi perché la tua casa pignorata è un vero affare. In realtà l’agente immobiliare sta cercando di prendere una casa in vendita per ampliare il suo portafoglio di offerta e avere un colpo in canna in più da sparare e sperare di chiudere una vendita che lo fa mangiare a fine mese.

Forse non sa nemmeno come trattare una casa pignorata in vendita sperando che qualcuno entri in agenzia con la soluzione in tasca.

Lo so che per te quelle piastrelle particolari sono costate 50 euro al metro quadro e non 3 euro come ad uno stock. Per l’acquirente, un pavimento è un pavimento.

  • Sai chi apprezza davvero queste cose? L’investitore di turno che viene a visitare casa tua e si trova una casa rifatta e che potrà rivenderla velocemente ad un prezzo conveniente a chi compra facendo un ottimo profitto.

Quindi è importantissimo non farsi tirare in inganno dal fattore emozionale che non risolve ma peggiora la situazione.

So che piace a tutti vendere la casa pignorata ad un prezzo alto perché così chiudo i debiti e mi rimangono i soldi per comprarne un’altra. E’ solo una bella favola ma senza il lieto fine.

Se rimani convinto di questo, scordati la frase “… e vissero felici e contenti” perché vivrai incavolato e deluso. Soppresso dal rimorso di non aver venduto al prezzo giusto quando era ora.

Questo non significa che si deve regalare la casa al primo che capita ma neanche cercare di fare l’affare della vita perché rimanendo convinto di quello, ci sarà solo una persona che farà l’affare della vita. L’investitore che si compra la tua casa all’asta.

Tanto, Tu non hai più alcun potere decisionale sul prezzo perché te lo impone il tribunale e ogni 4 mesi cala del 25% (venticinque percento).

Se la tua casa è all’asta a centocinquanta mila euro, ragionevolmente verrà venduta a settanta mila euro. Capisci perché è una follia pretendere di venderla per duecento mila?

Ti fai male solamente tu e ti porti dietro tutta la famiglia.

L’ultima cosa che devi guardare è il prezzo.

Se vuoi essere DAVVERO furbo e fare una cosa intelligente, il tuo UNICO scopo è quello di chiudere i debiti il più velocemente possibile vendendo casa ad un prezzo migliore del tribunale!

Il primo ed unico vantaggio a cui devi aspirare è:

  • Riesco a chiudere TUTTI i debiti vendendo la casa?

SupergenitoreSe la risposta è si, fantastico.

Hai fatto bingo e la tua famiglia ti ringrazierà per tutta la vita.

Sarai l’eroe che ha risolto una situazione che neanche l’avvocato che hai foraggiato è riuscito a risolvere.

Immaginati di uscire del tutto dal pignoramento della casa a testa alta

  • Senza Vergogna
  • Senza Problemi Futuri
  • Senza più alcun pensiero

Adesso puoi lasciarti alle spalle tutta questa brutta situazione come se fosse un brutto sogno.

Pensa a chi non ha minimamente idea di come risolvere, mentre tu puoi usufruire del Sistema Collaudato “Basta Debito.

Contattaci adesso che ne parliamo!

Compila il modulo qui sotto per poter essere richiamato.

*Inserisci il Tuo Nome e la tua email, accetta le condizioni di Privacy e clicca sul bottone "Invia"


Privacy *

4 Comments

  • daniela imbroglia
    settembre 28, 2015 - 18:31 | Permalink

    ho letto come mi è stato consigliato e fin qui ho capito.ora la mia casa il 16 dicembre è valutata 116.000 piu ho pignorati 1 posto auto che a dicembre è di 10.ooo una cantina 1.200 e un posto auto scoperto di 7.500 il decreto è sui 40000 poi ce il mutuo di 70000 e piu 8 equitalia facendo il calcolo sono 134000 percio dovrei fare (per sapere se ho capito)40000+70000+8=1180000 il mio debito e a questi piu 20000 per la risoluzione del decreto e verrebbe 138 che vanno oltre quello che avrei potuto ricavarci(perche la casa la dovrei vendere a meno di 116000)sarebbe un sogno per me uscirne ma non avrei neanche i soldi che dovrebbeo riuscire a finire qesto problema.

    • Cappa & Associati
      settembre 29, 2015 - 13:26 | Permalink

      Buongiorno Daniela,
      è stata molto brava e intelligente.
      Il calcolo del debito è più o meno corretto alle cifre che ha specificato. Ovvio che le spese cambiano sempre.

      Bisogna capire se anche Equitalia è intervenuta nella procedura o meno.

      Inoltre bisogna sapere qual è il reale valore della casa, fuori dall’asta, per cercare eventualmente una via alternativa. magari cercando di bloccare la procedura se ci sono dei parametri che lo permettono.

      Non so se ha già parlato con la mia collaboratrice o meno ma in ogni caso, valuteremo nel modo più specifico e attento il suo caso.

  • gianfranco
    giugno 23, 2017 - 13:28 | Permalink

    il ragionamento e logico. secondome piu pertempidifficili la casa e indipendente con posto auto e giardino. il problema se voi riuscite a comprare e togliere i debiti perme basta solo cuello.

    • CAPPA e Associati
      agosto 23, 2017 - 10:36 | Permalink

      Buongiorno Gianfranco,
      scusa il ritardo ma mi è sfuggito il tuo commento.

      Potenzialmente sì.

      Contattaci e vediamo cosa fare.

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *