Se La Casa Non Viene Venduta all’Asta, Cosa Succede?

disperato casa pignorata

Ti sei mai chiesto quali sono le conseguenze di una casa che non viene venduta all’asta?
Cosa cambia nel valore dell’immobile, il debito che fine fa, i creditori possono aggredire altri beni immobili?

Non sei l’unico in questo momento a cercare una soluzione disperata che ti può far uscire dal problema del pignoramento prima casa.

E’ un problema molto serio e non va assolutamente messo da parte per nessun motivo perché puoi risolverlo ma devi essere disposto a seguire questi utili consigli.

Voglio portarti a fare un ragionamento intelligente su quello che è il quesito numero uno per chi ha la casa pignorata.

Vendere la casa o non vendere, questo è il problema.

Iniziamo con fare un’analisi di cosa comporta il decidere di NON vendere la casa pignorata perché sei convinto/a di poter risolvere diversamente.

E’ normale cercare di fare il possibile per evitare di perdere la casa per i debiti. E’ un ragionamento che fanno tutti e non c’è nulla di male.

Però il problema è capire se c’è la possibilità di evitare di perdere la casa all’asta oppure il suo destino è ormai segnato.

Intanto quando c’è una procedura esecutiva in corso la casa pignorata è in vendita perché il giudice deve far recuperare soldi alla procedura da girare ai creditori.

Per legge, quando la casa va all’asta per diverse volte, subisce dei forti ribassi di prezzo che fanno ingolosire eventuali investitori.

Devi sapere che non puoi decidere il prezzo di vendita ma è una procedura che lo stabilisce e non puoi farci niente.

Il prezzo si abbassa del 25% ogni volta fino a che non diventa davvero appetitoso per chi ha messo gli occhi sulla tua casa.

Capisci bene che se una casa che vale 200 mila euro è all’asta per 80 mila, è un ottimo affare per chi fa questo di mestiere.

Rimetterla sul mercato a 160 mila diventa anche conveniente per il nuovo acquirente.

Ma il problema rimane tuo.

Il problema grave è che se la casa viene venduta all’asta ad un prezzo basso, come nel 95% dei casi in Italia, i soldi raccolti non basteranno per chiudere i debiti e i creditori si possono rivalere su di te, e aprire nuove procedure.

Se i debiti non vengono chiusi, i creditori possono avviare nuove procedure esecutive contro chi è debitore ed eventuali garanti o fidejussori, andando ad aggredire i beni personali gli stipendi o altro di proprietà finché il debito non viene chiuso del tutto.

redNon mi va di trattare l’argomento dello sfratto esecutivo perché non è l’oggetto di questo articolo. Ma sappi che non devi rischiare di farti buttare in strada con i tuoi figli se non hai dove andare. Ho visto scene devastanti, persone trascinate in strada con la forza. Se non ci credi, clicca qui.

E credimi, chi compra all’asta non ha pietà. Entra e vuole ciò che è stato acquistato.

Purtroppo è una brutta realtà alla quale è difficile sfuggire con le classiche opposizioni che consigliano gli avvocati NON esperti di questa materia.

Rischi di perdere tempo e soldi per niente.

Anche rivolgersi alle amministrazioni pubbliche a sindaci è completamente inutile. Lo abbiamo visto fare diverse volte ma senza ottenere risultati positivi.

Ora capisco che arrivati a questo punto diventa difficile avere speranze per chiudere il tutto e ti posso dire che una speranza c’è ma devi essere disposto a vendere la tua casa pignorata PRIMA che il tribunale la [S]venda all’asta.

greenLa decisione più intelligente è quella di vendere la casa ad un prezzo migliore del tribunale per fare un’offerta migliorativa a quella dell’asta.

E’ chiaro che non puoi farlo da solo perché è un’operazione complessa e che richiede esperienza per trattare il prezzo con i creditori. ma è fattibile al cento percento e con risultati fenomenali.

Molti dei nostri clienti si sono tolti il peso delle preoccupazioni risolvendo definitivamente il problema del debito tornando a dormire serenamente.

greenSono tornati a vivere serenamente con tutta la famiglia salvando la loro reputazione con amici e parenti e diventando un esempio da seguire. Se lo meritavano e te lo meriti anche tu! Non hai fatto nulla di male per subire questo dispetto dalla vita.

greenDevi immediatamente capire qual’è la mossa giusta da fare e con il report del Sistema Collaudato “Basta Debito puoi chiarirti un po’ la mente e trovare le risposte che cerchi!

Prova ad immaginare i tuoi figli quando capiranno il valore di quello che hai fatto.

Ti senti una persona nuova, rinata e con di nuovo una dignità.

Contattami che ne parliamo e cercherò di capire come aiutarti.

Compila il modulo qui sotto per poter essere richiamato.

*Inserisci il Tuo Nome e la tua email, accetta le condizioni di Privacy e clicca sul bottone "Invia"


Privacy *

7 Comments

  • Salvo
    luglio 28, 2014 - 12:29 | Permalink

    Ma se chiudo il debito con la banca a saldo e stralcio, come faccio a essere sicuro che la banca non mi dice bugie e chiude il debito definitivamente?

    • Admin
      luglio 28, 2014 - 12:36 | Permalink

      Gentile Salvo,
      quando si contratta con la banca e si chiude il debito a saldo a stralcio, la transazione viene fatta quando si ha ottenuto un documento controfirmato dalla banca o altro creditore, in cui rinuncia a successive procedure per eventuale residuo di debito.

      Tanté che viene specificato che al saldo di tale cifra, il creditore accetta quella somma a chiusura totale del debito.

      Quindi il debito con la banca si estingue in quel momento.

  • Felice Moneti
    luglio 28, 2014 - 14:06 | Permalink

    Se tolgo il pignoramento sulla casa, la posso poi vendere?
    Il mio problema è che attualmente la banca non da mutui su case pignorate, è vero?

    • Admin
      luglio 28, 2014 - 14:32 | Permalink

      Gentile Felice,
      il problema del pignoramento è proprio quello.

      le banche non rilasciano mutui su una casa pignorata.

      Bisogna estinguere il debito prima e poi vendere, senza aspettare troppo altrimenti qualcuno potrebbe aggiudicarsela all’asta.

  • Alberto
    luglio 28, 2014 - 15:09 | Permalink

    Grazie per le informazioni, sapevo molte cose e questo articolo mi sta aiutando a prendere la decisione giusta.

  • loredana
    dicembre 6, 2014 - 19:07 | Permalink

    ma invece avendo un debito con la banca che e di gran lunga inferiore al valore quantificato dell immobile e quindi nell ipotesi l asta riesce a spuntare una notevole somma rispetto al debito la restante parte di denaro a chi spetterebbe?

    • Admin
      dicembre 9, 2014 - 13:35 | Permalink

      Buongiorno Loredana,
      se il debito è inferiore e i soldi all’asta coprono il debito, la differenza spetta all’esecutato che si deve comunque presentare all’udienza di riparto, altrimente per di diritto i suoi soldi.

      Può comunque contattarci per capire meglio come fare.

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *