Accesso Forzoso CTU, Quando Avviene?

Ctu Forza Pubblica

Scopri perché NON rispondere agli avvisi del CTU è la cosa peggiore che puoi fare

Il post di oggi viene in risposta ad un lettore del blog (Andrea NDF) che ci invia una email e ci chiede:
Gentile blog di Vendere Casa Pignorata vi scrivo perché ad un mio amico il CTU è entrato nella sua casa al mare, che era pignorata per debiti con il condominio, e ha cambiato le serrature. Poteva farlo o è passibile di denuncia?”

La foto qui in alto ritrae un’ordinanza che ho preso direttamente da una perizia di una casa all’asta.

Di seguito rispondo alla tua domanda.

Andrea prima di tutto devo informarti che il CTU non entra in casa d’altri a cambiare le serrature se non è stato autorizzato dal giudice a poter entrare e cambiare le serrature. Altrimenti è violazione di domicilio!

In secondo luogo, probabilmente il CTU ha cercato di mettersi in contatto con il tuo amico e non ottenendo mai risposta per poter visitare l’immobile si è rivolto al giudice.

Il CTU deve presentare la relazione al giudice (perizia) per valutare l’immobile e stabilirne il prezzo d’asta.

Deve poter entrare in casa, fare le foto, misurare, verificare lo stato di conservazione dell’immobile e verificare che tutto sia a posto e non ci siano irregolarità catastali.

Se trova ostruzione o non riesce a prendere contatti con il debitore si rivolge al giudice che emette un’ordinanza di accesso forzoso dove il CTU, insieme al fabbro e la forza pubblica, forza l’accesso, entra e fa il suo lavoro.

Capisci bene che il giudice è la legge in persona e quindi segue semplicemente una prassi.

Ti allego qui di seguito l’articolo del Codice di Procedura Civile: Quando è necessario… clicca il link [Art. 513 Codice di Procedura Civile]

Mi auguro di averti risposto e di aver risolto qualche dubbio a qualche lettore.

Se aspetti la visita del CTU e sei spaventato e non sai come comportarti, contattaci che ne parliamo.

 

Compila il modulo qui sotto per poter essere richiamato.

*Inserisci il Tuo Nome e la tua email, accetta le condizioni di Privacy e clicca sul bottone "Invia"


Privacy *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *